visual addiction

About Me

I love to read, draw, photograph, travel, cook sweets and surround myself with everything that can inspire me: books, magazines, prints, images and more books. I do not define myself as a creative: creativity is the instinctive and unconscious one of children, art is for ourselves. I design, study, compare, try, make and start again. The medium through which I express myself always comes later. First there is the message. Nagajna is an index, a gallery, a white caledoscope that collects all the forms of my personal imaginary having as only selection criterion, the adherence to my idea of beauty: unstable, asymmetrical, slightly imperfect and ambiguous. The indefinite as a space of interaction with the imagination of the beholder. I am Gaia. Welcome.

Amo leggere, disegnare, fotografare, viaggiare, cucinare dolci e circondarmi di tutto quello che può essermi di ispirazione: libri, riviste, stampe, immagini e ancora libri. Non mi definisco una creativa: la creatività è quella istintiva e inconsapevole dei bambini, l'arte è per se stessi. Io progetto, studio, confronto, provo, calibro, realizzo e ricomincio di nuovo. Il mezzo tramite cui mi esprimo viene sempre dopo. Prima c'è il messaggio. Nagajna è un indice, una galleria, un caledoscopio bianco che raccoglie tutte le forme del mio personale immaginario, avendo come solo criterio di selezione, l'aderenza al mia idea di bello: instabile, asimettrico, lievemente imperfetto e ambiguo. L'indefinito come spazio di interazione con l'immaginazione di chi guarda. Io sono Gaia. Benvenuti.